La Buca del Coboldo

Seratastratta

Coboldo Collauda

Giovedi 22 giugno 2017, dalle ore 21.00, presso il New Blue Club di via Cadore 39 - Cremona (tessera annuale obbligatoria), si terrà il secondo evento organizzato dall'Associazione Ludica La Buca del Coboldo.

Dopo il successo dell'evento del 22 giugno – Il Coboldo Collauda, con l'autore cremonese Dario Dordoni – i Coboldi proveranno a ripetersi con un ricco menu adatto alle calde serate estive.

L'evento sarà infatti dedicato interamente a una categoria di giochi da tavolo, i cosiddetti "astratti" (ovvero giochi che non hanno una tematica/ambientazione, in genere hanno pochi pezzi, poche regole, poca fortuna e richiedono molta abilità... facili da giocare, difficili da giocare bene).

Fanno parte di questa categoria giochi tradizionali noti al grande pubblico, come gli scacchi, la dama, il backgammon.

Lo staff della Buca, con la collaborazione di Matteo Lombardi dell'Associazione Orizzonte degli Eventi, spiegherà e farà giocare a molti giochi, tra i quali:

  • Carnac
  • Quoridor
  • Quarto
  • Hive
  • Progetto GIPF: Gipf, Tzaar, Zèrtz, Dvonn, Yinsh, Pünct, Lyngk
  • Qwirkle
  • Quixo
  • Mijnlieff
  • Pylos
  • Trippples

I Coboldi sono al lavoro per ampliare ulteriormente il catalogo di giochi disponibili per questa magica serata, e promettono di includere anche giochi storici, come il millenario gioco orientale Go (nella sua versione ridotta per giocatori non esperti) e il vichingo Hnefatafl.

Birba chi manca.

Si è tenuta giovedì 3 agosto la Seratastratta, un nuovo evento dell'Associazione ludica cremonese La Buca del Coboldo.

L'evento era dedicato ai cosiddetti "giochi astratti", quel tipo di gioco da tavolo che non ha una tematica/ambientazione sviluppata, tra le cui carattersistiche salienti ci sono il basso numero di pezzi e di regole, la limitata fortuna e la grande abilità necessaria per giocare bene.

Sono i giochi per i quali si addice meglio la massima inglese "easy to learn, hard to master" (facili da imparare, difficili da padroneggiare).

Sono tipici giochi astratti la dama, gli scacchi e il backgammon, ma i coboldi hanno voluto presentare e far provare al pubblico presente altri giochi meno conosciuti al grande pubblico ma non per questo meno avvincenti, come Carnac, Hive, Quoridor, Tzaar, Yinsh, Vagabondo, Polarity (gioco di abilità strategica tanto quanto di destrezza, in cui occorre disporre le pedine sfruttando i campi magnetici generati dai poli magnetici delle pedine stesse, che ha attirato la curiosità di molti addivenuti) e molti altri.

Alla serata hanno partecipato molti appassionati cremonesi e non, e anche Matteo Lombardi dell'Associazione Orizzonte degli Eventi (omologa piacentina dei coboldi cremonesi) che ha portato versioni extra large di alcuni famosi astratti come Hive e Carnac e messo la sua esperienza a disposizione dei presenti.

È stata come sempre una serata all'insegna del gioco e del divertimento e del ragionamento, con una partecipazione numerosa ed entusiasta, che ha riempito i locali del New Blue Club di via Cadore, nonostante la rovente serata estiva.

Le Fotografie

Rassegna Stampa